stai leggendo...
accade in questi giorni, Apertura, Eventi, Arte e Cultura

Toccare un Caravaggio

l’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”, MEDIARS (Los Angeles) e il Palazzo Rospigliosi di Zagarolo propongono una mostra sperimentale su Raffaello, Correggio, Caravaggio: un’esperienza tattile.

 

Il Curatore della Mostra Carmelo Occhipinti, ha voluto ripercorrere le orme di Francesco Scannelli. Ne nasce quindi un confronto inconsueto tra Raffaello, Correggio e Caravaggio, come viene suggerito dalle opere in mostra. Scannelli ebbe modo di studiare i capolavori pittorici che questa mostra ha voluto prendere in considerazione, potendo dunque formulare per ciascuno di essi memorabili e illuminanti valutazioni, riferite in particolare al confronto tra Raffaello e Correggio, e tra Correggio e Caravaggio.

Per creare Cultura è necessaria la commistione di generi e temi diversi, Così apre il suo intervento il curatore Occhipinti e mai come in questo caso, la scienza si mette al servizio dell’arte e viceversa.

caravaggioSi mettono insieme per interpretare e trasformare i quadri di Raffaello, Correggio e Caravaggio attraverso i nuovi strumenti di manipolazione dello spazio. Operazione che permette di trasformare l’arte bidimensionale, alla quale oggi eravamo abituati, in qualcosa di più e renderla fruibile a tutti, anche a chi ha diversità fisiche come i non vedenti. Grazie alla creazione di appositi «quadri tattili» che permettono loro di «toccare» ciò che i nostri occhi «vedono» dentro un quadro.

L’arte non è nuova alla tridimensionalità, basti pensare alla scultura o alla materia, utilizzata in pittura da alcuni artisti in maniera molto aggressiva, ma in questo caso il bassorilievo diventa il vero protagonista dell’opera, restituendo al tatto le stesse sensazioni che erano destinate alla vista.

Questa operazione è stata possibile grazie ad una tecnologia molto avanzata che utilizza macchine a controllo numerico per l’incisione dei bassorilievi.

Inoltre in mostra saranno presentate, attraverso apposite postazioni allestite dalla FSN-TECFIS-DIM dell’Enea di Frascati, ricostruzioni multimediali di importanti opere d’arte e monumenti, ottenute attraverso l’innovativa tecnologia del laser a colori RGB-ITR (Imaging Topological Radar).

 

La mostra dura fino al 18 dicembre 2016

Palazzo Rospigliosi – Piazza indipendenza, Zagarolo

L’ingresso è completamente gratuito.

La mostra rispetterà i seguenti orari:

Martedì e Venerdì dalle 9,00 alle 13,00 su prenotazione;

Sabato 10,00-18,00; Domenica 10,00-18,00.

Si richiede la prenotazione per gruppi e istituti scolastici. Possibilità di concordare giorni alternativi su richiesta.

Contattare: prenotazioni@mediars.eu

Annunci

Discussione

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

SFOGLIA IL GIORNALE – 16 DICEMBRE 2016

ABBIAMO GIA’ DETTO:

PROMO

PROMO

Informazione Pubblicitaria

PROMO

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: