stai leggendo...
Eventi, Arte e Cultura

Fondo Futuro

Prorogati fino al 16 gennaio 2017 i termini per la presentazione delle proposte progettuali per Fondo Futuro, il fondo regionale per il microcredito e la microfinanza. Prestiti da 5.000 a 25.000 euro al tasso di interesse dell’1% per sostenere chi vuole aprire un’attività ma non sa come fare perché non hai le garanzie per ottenere un prestito

 

Prestiti da 5.000 a 25.000 euro al tasso di interesse dell’1% per sostenere chi vuole aprire un’attività ma non sa come fare perché non hai le garanzie per ottenere un prestito. Chi può richiedere il prestito? Giovani fino ai 35 anni, over 50, soggetti economicamente più deboli, lavoratori svantaggiati e tante altre persone.

Ad oggi sono state ammesse a finanziamento 330 domande- lo ha detto il vicepresidente, Massimiliano Smeriglio, che ha aggiunto: considerato che da maggio 2016, data di apertura dei termini, abbiamo registrato un costante e progressivo incremento delle domande di finanziamento, crediamo sia giusto allargare i termini di questa azione per permettere a quanti più soggetti possibile di accedere a una grande opportunità”- ha detto ancora Smeriglio.

A chi si rivolge il programma?

microimprese, in forma di società cooperative, società di persone e ditte individuali, costituite e già operanti, ovvero in fase di avvio di impresa che abbiano o intendano aprire sede operativa nella regione Lazio;

soggetti titolari di partita IVA, anche non iscritti ad albi professionali, con domicilio fiscale nella regione Lazio. Sono escluse le società di capitali e i soggetti che negli ultimi ccrea_la_tua_startupinque anni presentino “anomalie bancarie” .

I giovani sono i primi destinatari di questo progetto. La Regione mette a disposizione 3 milioni di euro per i giovani fino a 35 anni e 2 milioni per gli over 50. Un elemento, importante, inoltre, è rappresentato dalla coerenza con altre azioni promosse dalla Regione per i giovani: altri infatti 5mln sono destinati a progetti d’impresa di chi ha partecipato ad alcune importanti iniziative sostenute dalla Regione in questi mesi, come Torno subito, In Studio e Coworking. Un modo concreto per stare vicino ai giovani e garantire loro un’opportunità anche dopo che hanno terminato esperienze importanti di formazione.

E ancora: 5 milioni per i soggetti economicamente più deboli, con reddito inferiore ai 21.000 euro (per 5mln); 5 milioni per i lavoratori svantaggiati; 15 milioni sono destinati a tutti gli altri.

I progetti idonei potranno beneficiare di prestiti di importo compreso tra 5.000 e 25.000 euro, da restituire al tasso di interesse dell’1%, con una durata da definire caso per caso e comunque non oltre gli 84 mesi, incluso l’eventuale preammortamento. Sono ammissibili le spese relative al progetto presentato, che andrà realizzato entro 12 mesi dall’ottenimento del prestito.

Per consultare il bando e per tutte le info vai qui

Fondo Futuro è una rivoluzione, perché permette l’accesso al credito a un tasso dell’1% a tutte quelle piccole e nuove imprese che per il sistema attuale non sono bancabili, che non potrebbero mai ottenere un accesso al credito per avviare o sostenere un’impresa – lo ha detto il presidente, Nicola Zingaretti, che ha aggiunto: il fondo non richiede né garanzie personali, né garanzie particolari: si tratta di fondi europei che stavano tornando a Bruxelles e che abbiamo rimodulato per aiutare chi vuole fare impresa in questa Regione forte della propria voglia di produrre, scommettere, creare nuove aziende, locali o attività e che finora non aveva opportunità di poterlo fare, perché il sistema di credito tradizionale non glielo consentiva”.

” Per noi l’apertura alle partite iva, al lavoro autonomo di seconda o di terza generazione, ai creativi del lavoro immateriale è un grande segnale di attenzione. C’è sia il mondo più tradizionale, dal commercio alla manifattura, all’artigianato, ma anche quello delle partite iva- è il commento del vicepresidente, Massimiliano Smeriglio. C’è un’attenzione particolare per le nuove generazioni, una ossessione per la Regione Lazio: c’è una azione sull’inclusione sociale, sugli over 50 che hanno perso il lavoro, ma anche per target più generici. La possibilità di accedere al credito e realizzare un’idea di impresa rafforza le opportunità della singola persona e rafforza anche la Regione Lazio” – ha detto ancora Smeriglio.

 

 

Annunci

Discussione

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

SFOGLIA IL GIORNALE – 16 DICEMBRE 2016

ABBIAMO GIA’ DETTO:

PROMO

PROMO

Informazione Pubblicitaria

PROMO

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: