stai leggendo...
Ambiente, Eventi, Arte e Cultura

L’Agro Romano come laboratorio per un Teatro diffuso

In uno spazio piccolo, privato, ricco di voglia di fare, rinasce il teatro intimo. Quello fatto dalla voglia di fare e dall’attenzione all’arte e alla cultura della sostenibilità. Piccola sala ma tante persone felici. Nasce spontanea la riflessione che la Cultura delle arti si può diffondere ovunque senza aspettare sale attrezzate ma ogni luogo può ospitarla. Questo significa che possiamo far uscire l’arte dal commercio e riportarla nei luoghi ad essa stessa, giustamente destinati.

 

di Claudio Auriemma / Foto: Gabriele Ortenzi

 

lorenza2

Lorenza Zambon in un momento dello spettacolo “Semi di Futuro”

Ieri sera allo spazio Timmagini di San Cesareo si è tenuto lo spettacolo teatrale di Lorenza Zambon, “Semi di Futuro, Terza Lezione per Giardinieri Planetari” un monologo che ha affabulato il pubblico raccontando la vita facile ma complessa dei semi. Le piante vogliono conquistare il pianeta e si accaparrano spazi in modi e modalità sempre più imprevedibili. Basta seguirli e tentare di conoscerli che scopriamo come possono colonizzare terreni arsi dalla guerra piuttosto che dagli incendi, come possano giacere sonnolenti nella terra per anni in attesa del momento giusto per germogliare. Una sorta di guardiano silente e dormiente della natura pronto ad entrare in azione quando riceve il comando. E scopriamo che in una semplice bottiglia di plastica può nascere il nostro piccolo orto personale ed itinerante.

La serata, preceduta da un corposo aperitivo, anzi una cena, è proseguita con un momento di scambio tra gli ospiti di semi. Questo per diffondere specie vegetative che, passando di mano in mano, si “spargono” in chi ha a cuore la terra e quello che ci può donare.

Organizzata dalla Associazione Timmagini nel proprio spazio teatrale e dal Gruppo di Acquisto Solidale Gasilina, la serata oltre che proporre un piacevolissimo momento di affabulazione teatrale, vuole essere anche un modo di proporre un modo nuovo di realizzare eventi.

In uno spazio privato, fuori dalle istituzioni, fuori da sistemi commerciali della produzione di intrattenimento, con soli 10 € a testa (bambini gratis) si è riempita una sala con 90 persone di ogni età, attente e divertite, che dopo aver socializzato si sono godute lo spettacolo.

cena al timmagini

Un Momento della Apericena al Timmagini di San Cesareo

Tutto questo per dirvi che è possibile immaginare, come già accadeva tanto tempo fa, di ricreare degli spazi teatrali destinati alle arti che possono ospitare letture, incontri, teatro, danza, fotografia e quant’altro in quelli che possiamo definire spazi “OFF”. Un termine forse desueto ma che indica come quegli stessi spazi, sono fuori dai contesti commerciali e istituzionali, ma “dentro” alla reale diffusione di una capillare distribuzione di una Cultura libera e indipendente ma altrettanto valida.

Diventa a questo punto urgente fare uno screening del territorio dell’Agro Romano per capire quanti possono essere il luoghi che possono facilmente ospitare eventi in modo da creare una rete degli spazi alternativi dove realizzare eventi di valore e non subordinati alle logiche di mercato. Senza avere la paura che tutto ciò possa non avere seguito, perché il seguito c’è stato ed è stato tanto.

Annunci

Informazioni su Claudio Auriemma

Uno di quelli che ancora, nonostante tutto, ci stanno provando. Del resto il mondo lo hanno fatto quelli che ci hanno provato.

Discussione

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

SFOGLIA IL GIORNALE – 16 DICEMBRE 2016

ABBIAMO GIA’ DETTO:

PROMO

PROMO

Informazione Pubblicitaria

PROMO

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: