stai leggendo...
Ambiente, Eventi, Arte e Cultura

A Tivoli la notte diventa Verde

Tivoli lavora a pieno ritmo per interrompere quella catena che porta i consumatori a servirsi della grande distribuzione. Nasce così la “Notte Verde”, prima edizione di una serata di eventi, spettacoli e agricoltori che si raccontano in modo da sponsorizzare il concetto del prodotto a Km 0, ma anche di uno sviluppo rurale sostenibile. Il Mercato contadino di Zagarolo e l’iniziativa No Spreco Alimentare saranno tra i protagonisti di questa manifestazione che sarà un’occasione per conoscere e assaporare i prodotti della cosiddetta “filiera corta” e per parlare di trasparenza e tracciabilità, del rispetto della terra, di freschezza e qualità, per favorire la salute e lo sviluppo delle aziende agricole locali.

 

di Redazione

 

locandina notte verdeIl 19 settembre è la prima “Notte Verde” di Tivoli, Una festa della cultura della terra e delle arti di strada: un percorso nel centro storico tra musica, teatro, danza e prodotti della nostra agricoltura.

È la festa dei cittadini che incontrano gli agricoltori locali e gli artisti di strada, per ricordare che il lavoro della terra, da sempre, ha momenti popolari di festa per condividere i risultati di un impegno ancora molto duro.

Per questa edizione è stato scelto dagli organizzatori che anche il Mercato Contadino di Zagarolo e il progetto No Spreco Alimentare partecipassero all’evento, come realtà virtuose ed eccellenze del territorio e di questo ne siamo grati agli organizzatori e al Comune di Tivoli

L’appuntamento è per sabato 19 settembre nel centro storico di Tivoli.
La manifestazione è organizzata dal Comune di Tivoli e da una serie di associazioni tra cui Innovanda, Tivoli Liberatutti, Beats Generation, Orchestra Ghironda, Orchestra Filarmonica di Tivoli, con la collaborazione di Confagricoltura, Coldiretti e altre organizzazioni di categoria.
Un’occasione per conoscere e assaporare i prodotti della cosiddetta “filiera corta” e per parlare di trasparenza e tracciabilità, del rispetto della terra, di freschezza e qualità, per favorire la salute e lo sviluppo delle aziende agricole locali.

È la notte per capire che accorciando la catena distributiva, diminuiscono i prezzi al consumo e si riduce l’inquinamento atmosferico derivante dal trasporto delle merci.
È la notte per dire che è il momento giusto per programmare un mercato contadino settimanale a chilometri zero, per avviare attività didattiche e dimostrative da realizzare presso le aziende, diffondendo l’educazione alimentare, l’informazione al consumatore e la conoscenza del territorio e dell’economia locale.

mappa notte verde

la mappa dei luoghi della Notte Verde

È la festa degli agricoltori per i cittadini, dove sono presenti solo prodotti agricoli locali, rigorosamente a km zero e di aziende che puoi visitare” ci ha spiegato Daniele De Lellis, Consigliere del Sindaco per l’AgricolturaÈ la festa che ci fa capire che è possibile “fare la spesa” in modo sostenibile e responsabile, acquistando prodotti di stagione, selezionati con cura, sempre freschi e di provenienza garantita. È la festa per convincersi che il “raggio corto” conviene a te e aiuta all’ambiente; che i sacchetti della spesa sono “amici” se sono biodegradabili, realizzati in cotone o in amido di mais; che i rifiuti organici possono tornare in fattoria per diventare compost, quindi concime; che adulti e bambini possono divertirsi insieme, partecipando ai corsi di educazione alimentare. È la festa dove tutti possono degustare i prodotti tipici con utensili biodegradabili usa e getta. È la festa che fa riflettere su una filosofia di vita antica ma dimenticata, che ci fa capire quanto è vantaggioso consumare prodotti locali perché accorciando le distanze si aiuta l’ambiente
e che promuovendo il patrimonio agroalimentare regionale si abbattono i prezzi e si stimolano le aziende agricole a sviluppare le attività per dare un prodotto fresco, sano e stagionale e creare nuove opportunità di lavoro”.
“Così le strade del centro di Tivoli si popoleranno di agricoltori con i loro prodotti e degli artisti di strada che si esibiranno nei vicoli e nelle piazze gratuitamente o aspettandosi un’offerta solo se la loro arte ci piace

Gli spettacoli saranno molti, vari e accomunati dall’unico desiderio di offrire un intrattenimento veloce e insolito in un modo antico di fare spettacolo tra la gente, come antico è saper lavorare la terra; pochi mezzi e strumenti, nessuna amplificazione o costose scenografie e tecnologie, per stupire solo con la bravura dell’artista che si misura con il suo pubblico occasionale, ogni volta adattandosi alla bellezza degli scorci della città storica.
“S’interrompe così quella catena che è nata con la grande distribuzione, che lavora con i grandi numeri, a scapito della riscoperta del rapporto consumatore-produttore.
È un modo di opporsi alla standardizzazione del prodotto, che provoca l’aumento della produttività facendo però perdere la diversità

Annunci

Discussione

Trackback/Pingback

  1. Pingback: NOTTE VERDE – 19 settembre – centro storico di Tivoli | SpesAmiGAS - 19 settembre 2015

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

SFOGLIA IL GIORNALE – 16 DICEMBRE 2016

ABBIAMO GIA’ DETTO:

PROMO

PROMO

Informazione Pubblicitaria

PROMO

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: