stai leggendo...
Senza categoria

Lorenzo Piazzai Sindaco di Zagarolo

Con oltre il 51% Lorenzo Piazzai si aggiudica la guida del Comune di Zagarolo. Una vittoria del PD? Della precedente amministrazione? Delle linee guida dettate dalla Politica Romana? Crediamo proprio di no. Una vittoria personale e dalla squadra da lui scelta. Scelta che nasconde una vera voglia di cambiamento. A parte i risultati elettorali però il futuro non sarà facile per la nuova giunta. L’ardua sfida di soddisfare chi lo ha scelto, cela mille difficoltà. Dare una netta interruzione agli interessi Regionali e soddisfare quella voglia di rinascita, non sarà cosa da poco.

 

Di Claudio Auriemma

 

piazzaiIl nuovo Sindaco del Comune di Zagarolo è Lorenzo Piazzai. Con più di 4.000 voti ed un risultato netto che non lascia dubbi superando abbondantemente il 51%, si aggiudica l’onore, l’onere e la possibilità di amministrare una cittadina che ha tanta voglia di rinascere dopo un lungo periodo in cui molte attività hanno chiuso, in cui molti eventi non vedevano luce e dove una grande quantità di proposte fatte da Associazioni e Cittadini, giacevano nei cassetti. Gli spazi vitali del Borgo intanto andavano via via spegnendosi, trasformando così uno dei paesi più noti dell’hinterland romano in un ghiotto territorio a servizio della Città Metropolitana. Roma, un gigante di cui aver paura che vedeva nella campagna romana e sopratutto nel suo agro Romano Antico, un naturale serbatoio di terre a cui attingere per soddisfare i suoi bisogni.

Ma cosa è successo, dopo un periodo di indiscusso torpore e di gestione sufficiente della cosa pubblica, la gente ha deciso di votare un candidato a Sindaco appoggiato dagli stessi partiti che rappresentavano la giunta precedente? Questa potrebbe sembrare un analisi credibile, ma invece in questo caso la situazione è completamente diversa.

Vorrei fare una breve analisi del voto, ovviamente da non-politologo, quindi la farò a puro titolo personale, da colui quindi che ama guardare i fatti e ne trae delle conclusioni, pur sbagliate che siano, ma personali e sentite.

Il voto a Piazzai è solo marginalmente un voto al PD. Gli elettori del PD non avrebbero permesso al nuovo Sindaco una vittoria così netta e schiacciante. Lo vediamo nel fatto che sarebbe stato probabile un ballottaggio con la lista di Vernini (per i risultati in dettaglio vi rimandiamo al sito del Ministero dell’interno). Nel voto a Piazzai si cela invece una vera e sentita voglia di cambiamento. Gli oltre 1000 voti portati dalla sua lista civica sono dei veri e propri voti ad personam.

Concessi da persone che non credono affatto nella politica e nei simboli sui manifesti, ma che hanno investito e votato per un uomo che ha convinto la popolazione di voler investire in un territorio e soprattutto sono voti andati alla squadra che ha scelto di mettere in campo. Uno dei meriti che va a Piazzai, sempre secondo me ovviamente, è stato quello di saper scegliere lo squadra che lo avrebbe appoggiato, fatta di gente che quotidianamente vediamo al lavoro per far crescere il paese. Dalla Cultura all’agricoltura, dall’economia allo sviluppo. Facce che conosciamo e di cui si sa molto, perché il loro lavoro è sotto gli occhi di tutti.

Il voto a Piazzai ha raccolto la fiducia di tanti che non avrebbero votato per quell’area politica, ma lo hanno fatto perché hanno sentito una vera voglia di rinascita, abbandonando, temporaneamente, la loro adesione a schieramenti diversi per un motivo molto semplice. Il bene del luogo dove vivono.

Adesso però vengono i problemi. Piazzai ha promesso tanto. Molto. In cuor suo saprà anche lui che tutto non avrà modo di farlo. Ma il problema grande per lui è che rappresenta tanta gente che si aspetta da lui uno stacco netto con gli interessi Nazionali e Regionali e questa sarà forse una delle sue fatiche maggiori. Garantire un indipendenza locale dagli interessi della vetero gestione precedente sarà la scommessa più difficile da vincere. In questo forse la squadra da lui scelta lo potrà aiutare ma non immaginiamo giorni facili per la nuova giunta se vuole mantenere gli impegni elettorali.

Annunci

Informazioni su Claudio Auriemma

Uno di quelli che ancora, nonostante tutto, ci stanno provando. Del resto il mondo lo hanno fatto quelli che ci hanno provato.

Discussione

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

SFOGLIA IL GIORNALE – 16 DICEMBRE 2016

ABBIAMO GIA’ DETTO:

PROMO

PROMO

Informazione Pubblicitaria

PROMO

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: