stai leggendo...
Ambiente, Salute

Comune, Provincia, ANAS, Regione? Alla fine sono i cittadini a ripulire

L’Amministrazione nicchia sulle discariche a cielo aperto lungo le consolari, ma i cittadini non ci stanno e si auto organizzano per ripulire l’ambiente in cui vivono. Accade a Gallicano nel Lazio, dove questa mattina, gli aderenti al Comitato per Gallicano, una associazione di persone che ha a cuore lo sviluppo turistico e culturale di quel borgo, si sono dati appuntamento lungo la Via Prenestina per ripulire dalla “monnezza” la consolare soggetta a continui sversamenti di nuovi rifiuti.

 

di Redazione

 

Non è storia di oggi, è ormai una vecchia abitudine quella che hanno alcuni pessimi individui che continuano a sversare lungo le principali via di comunicazione del nostro territorio rifiuti solidi urbani di ogni tipo. Si va dalle semplice buste della mondezza ad oggetti ingombranti quali divani, copertoni e frigoriferi o altri elettrodomestici. Le amministrazioni che dovrebbero pulire le strade di propria competenza fanno finta di nulla e nel corso del tempo i rifiuti crescono fino a diventare montagne. C’è addirittura qualcuno che si è divertito a seguire nel corso del tempo alcuni rifiuti particolarmente ingombranti, che la natura piano piano a inglobato nel sottobosco, riprendendosi quello che era il suo spazio.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Per non parlare poi delle pericolosissime discariche di amianto frantumato, abbondanti nelle nostre campagne. Alcuni Comitati di zona stanno provvedendo a fare una mappatura di queste discariche in modo da avere chiara la situazione per poter chiedere una successiva bonifica.
Il motivo dell’assenza delle Amministrazioni è principalmente il contino “scarica barile” che avviene tra Comune, Provincia, ANAS e Regione. Non è chiara la competenza e invece di ripulire, gli organi interessati sono impegnati principalmente nello scaricare il barile sulle spalle dell’altro, ma la mondezza nel frattempo cresce.

Di questa storia che va vanti all’infinito i cittadini si stanno cominciando a stancare e alcuni si fanno promotori di giornate dedicate alla pulizia delle strade, sostituendosi alla pubblica amministrazione. Questo è quello che è successo stamattina. Il Comitato per Gallicano, armati di guanti pale e rastrelli, grazie anche al mezzo messo a disposizione dalla Società ambiente SpA, si sono dati appuntamento sulla Prenestina per cominciare a ripulire lo scempio che accompagna chi viaggia sulla consolare per arrivare nella nostra zona. Brutto biglietto da visita per un borgo che aspirerebbe anche ad avere un minimo di indotto turistico.

Anche sulla Polense stessa scena, cittadini alle prese con materassi e rifiuti, questa volta però con l’appoggio del Comune di Tivoli. Bellissime iniziative, sopratutto se fossero accompagnate da sgravi alle imposte sui rifiuti per i cittadini che si organizzano e si danno da fare. Ma questo purtroppo non accade e tutto rimane una personale iniziativa dei cittadini più sensibili. Per chi fosse interessato a successivi interventi organizzati dal Comitato per Gallicano può seguire il profilo facebook https://www.facebook.com/groups/comitatopergallicano/?fref=ts

 

 

Annunci

Discussione

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

SFOGLIA IL GIORNALE – 16 DICEMBRE 2016

ABBIAMO GIA’ DETTO:

PROMO

PROMO

Informazione Pubblicitaria

PROMO

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: