stai leggendo...
Eventi, Arte e Cultura

Fobie iconoclaste di distrazione di massa

É sabato sera, non avevo voglia di fare nulla salvo che godermi il divano e disattivare la sveglia invece non mi è possibile, mi tocca mettermi a scrivere. Tutto perché? Perché la terza carica dello Stato si permette di fare delle proposte o delle promesse, non so, che mettono i brividi e davanti a questi fatti non si può assolutamente stare zitti.

 

di Claudio Auriemma

 

É notizia di oggi che in un incontro con i partigiani, il Presidente della Camera dei Deputati Laura Boldrini ha esternato il suo essere possibilista riguardo a degli interventi architettonici sull’obelisco del foro Italico che sarebbero destinati a cancellare la scritta “Mussolini dux” che caratterizza il manufatto.

Dopo la lunga campagna che ha caratterizzato le precedenti settimane in cui “La Presidentessa” ci ha tenuto a farci capire che sarebbe stato molto importante declinare bene la distinzione di genere nelle cariche istituzionali, ovvero Presidente e Presidentessa. Avvocato e Avvocata, Ministro e Ministra, appassionando la platea giornalistica in questa disquisizione dal sapore un po stantio e sopratutto poco interessante per i cittadini impegnati nell’estenuante ricerca del modo di restare vivi e in salute, oggi si improvvisa storica dell’arte e decide che un opera architettonica può essere modificata se non addirittura abbattuta in quanto evocativa di un periodo storico che, fortunatamente il nostro paese si è lasciato alle spalle.

Senza nulla togliere all’eccezionale carriera che caratterizza la vita politico-istituzionale di Laura Boldrini che si è trovata giovanissima a ricoprire la carica di alto commissario dell’UNHCR fino a giungere all’importante incarico di oggi, non mi pare le sue competenze arrivo fino a concedergli competenze storico/artistiche.

Il Plastico della Stazione Termini nel progetto dell'architetto Mzzoni

Il Plastico della Stazione Termini nel progetto dell’architetto Mazzoni

Come si fa ad ignorare che la scritta incriminata faccia parte integrale di un opera di architettura futurista che caratterizza Roma in molti dei suoi luoghi storici che vanno dal quartiere dell’EUR per arrivare alla Stazione Termini ricostruita dall’architetto Angelo Mazzoni nel 1940 circa.

Il movimento Futurista fu un movimento artistico che ha influenzato il mondo dell’arte figurativa nel suo globale, dall’arte visuale alla letteratura come anche l’architettura, ed è acclarato che sia uno dei movimenti più importanti del ‘900.

Come si faccia solo a pensare di cancellare parte di questo patrimonio fa venire i brividi. Sea dirlo fosse un passante in un bar sarebbe grave, ma se lo dice la Presidentessa della Camera è addirittura sconcertante.

Non a caso Vittorio Sgarbi oggi, dalle pagine di un quotidiano ne ha chiesto le dimissioni.

Ancora rimbalzano sulla rete le immagini agghiaccianti degli estremisti dell’ISIS che cancellano la memoria e la storia con martelli e cannonate e quelle immagini a tutti hanno fatto orrore, oggi qualcuno propone in Europa, anzi in Italia di fare più o meno la stessa cosa, cancellare la memoria attraverso la distruzione o la modifica arbitraria di un opera di ingegno.

Se vogliamo restare liberi bisogna saper conoscere la storia per prenderne le distanze, quando è necessario, o il contrario e non cancellare nulla. Tutto è patrimonio, ogni cosa che si perde frutta povertà e mi pare in Italia ce ne sia già molta.

Annunci

Informazioni su Claudio Auriemma

Uno di quelli che ancora, nonostante tutto, ci stanno provando. Del resto il mondo lo hanno fatto quelli che ci hanno provato.

Discussione

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

SFOGLIA IL GIORNALE – 16 DICEMBRE 2016

ABBIAMO GIA’ DETTO:

PROMO

PROMO

Informazione Pubblicitaria

PROMO

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: