stai leggendo...
Ambiente

Quest’anno siamo arrivati addirittura con un giorno di anticipo

Ogni anno abbiamo un appuntamento da rispettare ma non c’è niente da fare arriviamo sempre in anticipo. É ormai dagli anni 60 che la popolazione terrestre consuma le risorse che il pianeta gli ha destinato per coprire il fabbisogno di un anno, in un periodo di tempo sempre inferiore. Anche quest’anno L’ Earth overshoot day, ovvero il momento in cui abbiamo consumato tutte le risorse che il pianeta può produrre nel corso di un anno solare, è stato raggiunto con 4 mesi di anticipo. Una tendenza che va avanti da molto tempo. Tra 50 anni ci potremmo trovare ad aver bisogno di due Pianeta Terra da sfruttare, ma questo sembra impossibile.

 

Ogni anno il Global footprint network determina la data dell’ Earth overshoot day. Ovvero quel giorno in cui la nostra crescita economica globale, anche se lenta e con una ripresa stentante, termina di utilizzare le risorse prodotte dal pianeta e ne va ad intaccare le riserve. Come dire che stiamo raschiando il barile.

EOD_2014_logoLa produzione che il pianeta ci dovrebbe fornire a garnazia di poter soddisfare i nostri bisogni per un anno intero, li abbiamo consumati interamente alla data del 19 di agosto. In soli otto mesi abbiamo utilizzato tutto il nostro credito in natura che la terra ci ha destinato allo scopo di essere utilizzato nel corso di un intero anno solare. Dal 19 di agosto fino al 31 di dicembre siamo quindi tutti in una condizione irrevocabile di deficit ecologico. Invece di utilizzare le risorse che il pianeta ci può offrire, ne rubiamo le potenzialità, creando un sistema chiuso che ci darà sempre meno risorse ogni anno che passa.

Per valutare questo indice è necessario basarsi su dati che misurano la richiesta umana di risorse nei confronti della natura mettendole in relazione con la capacità della Terra di rigenerarle. In questo è anche considerata la possibilità che il pianeta stesso ha nel corso dell’anno preso in oggetto di liberarsi dei nostri scarti, che siano Gas Serra, Rifiuti, emissioni di CO2 etc.etc.

É un calcolo abbastanza complesso, non può essere a tutt’oggi considerato esaustivo sulle nostre reali condizioni di salute ambientale, ma ce la dice lunga sulla tendenza a cui stiamo assistendo. Nel corso di due/terzi dell’anno, la popolazione del Pianeta consuma quello che madre natura gli aveva destinato allo scopo di poter appagare il fabbisogno di un anno.

Ma come paghiamo questo debito ecologico che ogni anno accumuliamo. Molto caro, con deforestazione, scarsità d’acqua, erosione dei suoli, perdita di biodiversità e aumento di C02 nell’atmosfera. Condizioni queste che determinano costi economici e umani crescenti.

Negli ultimi anni la tendenza è quella di “festeggiare” L’Earth overshoot day sempre in anticipo. Per esempio nel 2013, compimmo il giro di boa il 18 di agosto, mentre quest’anno abbiamo registrato un tempo “migliore”, siamo arrivati un giorno prima all’appuntamento con il punto di non ritorno.

Nel 1961 l’umanità utilizzava “appena” i ¾ della biocapacità terrestre. Oggi invece la richiesta di beni naturali arriva fino alle cifre che abbiamo annunciato. Una crescita esponenziale che ci potrebbe portare ad una domanda di risorse ecologiche nel 2050, pari al prodotto di due interi pianeta Terra.  Continuando su questa strada, i dati ci mostrano che prima del 2050 la richiesta aumenterà fino a 2 pianeta Terra. Non avendo nessuna possibilità di replicare il Pianeta Terra fino a duplicarlo ci converrebbe forse limitare i consumi.

 

 

Annunci

Discussione

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

SFOGLIA IL GIORNALE – 16 DICEMBRE 2016

ABBIAMO GIA’ DETTO:

PROMO

PROMO

Informazione Pubblicitaria

PROMO

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: