stai leggendo...
Senza categoria

Gallicano nel Lazio, cimitero comunale: quando i defunti vedranno la luce?

Sembra proprio non trovare luce l’annosa questione dei servizi cimiteriali del comune di Gallicano nel Lazio. La necessità di sepoltura, la dignità con cui questo avviene, ed i servizi che assicurano il decoro del luogo ove i nostri cari defunti andrano a giacere è compito dei Comuni. I servizi cimiteriali nel comune di Gallicano nel Lazio sono da tempo attenzionati per via di alcune segnalazioni di disservizio e di carenza. L’ultima segnalazione è quella che ci perviene direttamente dai consiglieri di opposizione Betti e Galli (Progetto Comune).

“Nella seduta consiliare del 27 gennaio 2014 – ci racconta Mario Galli, capogruppo Progetto Comune – ci siamo trovati a dover approvare con molta fretta gli indirizzi riguardanti la futura concessione dei servizi cimiteriali comunali”. La fretta emerge allorquando, proprio il consigliere Galli richiedeva di rinviare la votazione e rimandare la discussione alla competente Commissione consiliare per gli opportuni e doverosi approfondimenti ed, in particolare, per valutare lo stato dei luoghi del cimitero, nonché di conoscere se vi fossero e come si intendeva sanare eventuali situazioni debitorie con la ditta uscente. Continua Galli: “L’acquisizione di tali dati ed informazioni rappresentava una condizione essenziale per l’opposizione, prima di procedere ad un nuovo affidamento in concessione dei servizi cimiteriali per i prossimi dieci anni, ma – aggiunge Galli – il Sindaco prendeva la parola e rispondeva che attualmente non ci sono situazioni debitorie con la ditta uscente che gestisce il servizio cimiteriale e rassicurava sulla perfetta gestione dei suddetti servizi da parte di tale società; altresì rispondeva che non c’era tempo per poter rinviare il Consiglio e convocare la Commissione competente, in quanto il contratto con il vecchio affidatario era già scaduto a dicembre 2013, quindi si era in una situazione di proroga tale per cui non era possibile dilazionare ulteriormente i tempi per la votazione sul nuovo affidamento. Sulla scorta di ciò e confidando nella veridicità di quanto ribadito in Consiglio dal Primo Cittadino, al fine di assicurare comunque ai cittadini l’erogazione di un servizio primario quale quello cimiteriale, decidevamo insieme al consigliere Betti di esprimere voto di astensione rispetto all’adozione della delibera, anziché voto contrario come era nell’intenzioni iniziali.”

Dopo aver acquisito altre informazioni ed altra documentazione, in una successiva lettera i consiglieri Galli e Betti scrivevano a vari soggetti, tra cui Corte dei Conti, Prefettura e Ministero dell’Interno poiché “le affermazioni del Sindaco si sono dimostrate poi smentite nei fatti, in quanto:
· la circostanza che il Consiglio si sia trovato a deliberare a gennaio 2014, in un contesto di urgenza, non è certamente imputabile alle opposizioni, ma ad una “superficiale” gestione della pratica da parte dell’amministrazione comunale, la quale ben conosceva che la scadenza del vecchio affidamento era prevista per dicembre 2013 e, quindi, ben avrebbe potuto convocare in tempi utili la seduta consiliare per le relative deliberazioni;
· la stessa amministrazione comunale, peraltro, non ha rispettato la data del 1 aprile 2014, così come deliberato dalla stessa maggioranza nella citata seduta consiliare, per l’individuazione del nuovo concessionario dei servizi cimiteriali, da selezionare mediante gara. Anzi, paradossalmente, l’amministrazione ha provveduto a prorogare ulteriormente il contratto al vecchio affidatario, il cui rapporto contrattuale con il Comune è ormai scaduto a dicembre 2013;
· successivamente il gruppo “Progetto Comune” acquisiva la risposta all’interrogazione presentata dalla consigliera D’Offizi (PDL), avente ad oggetto: Risposta interrogazione a risposta scritta “Situazione Cimitero Comunale” registrata al protocollo comunale n. 13268 del 15.10.2013. In essa, che si allega per pronto riferimento, a firma del Sindaco e datata 2 aprile 2014 prot. 4556, emerge chiaramente che il comune ha un residuo passivo nel 2014 per i servizi cimiteriali resi nel 2013 per circa € 15.000.

Ecco dunque affiorare tre fattori molto gravi nella gestione della vita amministrativa di questo ente:
1) le sedute di Consiglio sembrerebbero ridursi a mere riunioni di ratifica di decisioni già prese altrove;
2) il voto di astensione dello scrivente gruppo consiliare nasce da una errata valutazione dei fatti, determinata da dichiarazioni rese dal Sindaco durante la nota seduta consiliare e che si sono verificate, successivamente, non rispondenti al vero;
3) il sindacato ispettivo, diritto e dovere del consigliere comunale, non viene a tutt’oggi rispettato e garantito da questa amministrazione, ma, al contrario, l’attività amministrativa dei consiglieri di opposizione è fatta oggetto di pubblico scherno da parte del Sindaco durante le sedute di Consiglio Comunale.
Tutto ciò premesso, sorgono alcune domande: come mai tutta questa urgenza nel far approvare al Consiglio una delibera la cui scadenza non è stata rispettata dalla stessa amministrazione? Come mai non è stata riconosciuta alle opposizioni la possibilità di approfondire il punto all’o.d.g. in sede di commissione consiliare, quando le stesse opposizioni avevano evidenziato in sede di Consiglio comunale seri dubbi sia sulla parte tecnica che sulla parte economica della proposta di affidamento in concessione dei servizi cimiteriali, così come poi è stata approvata dalla maggioranza?”.

Il Gallo Parlante ed il Comitato per Gallicano si augurano che presto si possa fare chiarezza, ringraziamo i consiglieri Galli, Betti e D’Offizi per l’opera di controllo che stanno svolgendo sulla maggioranza ed al servizio della cittadinanza tutta.

Annunci

Discussione

Un pensiero su “Gallicano nel Lazio, cimitero comunale: quando i defunti vedranno la luce?

  1. abbiamo anche richiesto un consiglio comunale straordinario su questo tema. Dovrà essere convocato entro il 25 maggio (a termini di legge)… siamo pronti a fare la nostra parte.

    Pubblicato da Mario Galli | 12 maggio 2014, 11:05

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

SFOGLIA IL GIORNALE – 16 DICEMBRE 2016

ABBIAMO GIA’ DETTO:

PROMO

PROMO

PROMO

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: