stai leggendo...
Ambiente

Un #fiumeinpiena invade Napoli

Chi lo ha detto che è normale che in Campania le aspettative di vita siano più basse che nel resto dell’Italia. Chi reputa naturale che i casi di tumore siano in costante aumento. Ogni notte, nella Terra dei Fuochi, vengano dati alle fiamme copertoni e residui industriali. A Caivano, dopo gli scavi della Guardia Forestale, sono stati ritrovati bidoni di materiale tossico, fusti di metalli e residui industriali. Non è populismo, non è vittimismo; non è nemmeno disfattismo. Sono, lo ripetiamo, fatti. Per dire NO al Biocidio e per cercare di non arrivare al punto di non ritorno, si è indetta una grande manifestazione nazionale che vuole attirare l’attenzione di tutti gli italiani su un tema che dovrebbe essere al centro della discussione politica di ogni rappresentante di questa nazione. Sconfiggendo il sistema rifiuti in Campania si potranno poi sconfiggere le sue metastasi anche nel Lazio ed in altre Regioni.

Il 16 Novembre si scenderà in piazza per dire No! Dire No! alla devastazione di un territorio e dire No! ad un secondo stato che si è sostituito al vero stato e si farà sotto un’unica bandiera, quella del diritto alla vita e alla salute, del diritto alla terra, per urlare contro un sistema colpevole; per aprire gli occhi non ad una regione ma all’Italia intera. È del rapporto con il nostro territorio che stiamo parlando: di tonnellate e tonnellate di rifiuti sotterrati, di donne, uomini e bambini che muoiono; di fuochi che non si spengono mai, della camorra e della criminalità, della mala politica, della cattiva amministrazione, di un piano gestionale che la gente non ha scelto.

napoliIl 16 Novembre Napoli si trasforma nella capitale dell’Italia pulita, quella che non vuole avere nulla a che fare con le lobby dei rifiuti, quella che non passa sopra alla salute dei cittadini per profitto, quella che non abbassa la testa davanti alle logiche che vedono il Dio Denaro come unico faro conduttore, quella che vuole garantire al prossimo una vita migliore ed un mondo migliore di quello che ha frequentato, perché purtroppo, il tentativo di creare un mondo migliore è l’unica eredità che si può permettere di lasciare ai propri figli.
L’appuntamento è in piazza Mancini alle 14.30: per essere un#fiumeinpiena che si dirigerà verso Piazza Plebiscito. Insieme faremo sentire la nostra voce di protesta pacifica e apartitica; insieme ribadiremo la nostra sete di verità e di riscatto: chiediamo giustizia, che vengano individuati e processati i responsabili, coloro che hanno consentito questa vergogna. Vogliamo decidere noi tutti, insieme, il Piano di Gestione dei Rifiuti in Campania.

  • Stop ai roghi, agli sversamenti e ai traffici di rifiuti tossici!
  • Sì alle bonifiche solo dopo aver bloccato le attività illecite e solo sotto il controllo delle comunità!
  • No agli inceneritori e ad ogni forma di combustione dei rifiuti!
  • Sì all’individuazione dei suoli contaminati, alla tutela e alla promozione del settore agroalimentare campano sano!
  • No all’attuale piano di gestioni rifiuti della regione Campania!

In continuità con le manifestazioni della provincia, è giunto il momento che il capoluogo campano ospiti una grande manifestazione pubblica per gridare un deciso STOP al BIOCIDIO della nostra terra, per passare in maniera decisa da vittime a protagonisti di un percorso che rivoluzioni l’attuale modello di sviluppo. Sentiamo la responsabilità, come cittadini campani, di scendere in strada chiedendo a tutti di unirsi a noi, consapevoli del fatto che nelle diverse competenze, nei diversi modi di essere e di porsi dei vari gruppi presenti sul territorio, ci sia la ricchezza e il valore necessario al conseguimento degli obiettivi proposti.

Parteciperemo tutti come cittadini, come padri, madri e figli; come studenti , ragazzi, bambini. Come abitanti della terra, la nostra terra, lasciando a casa e nella propria testa la connotazione politica. Saremo il fiume che cambierà le cose; saremo un fiume in piena.

 

Annunci

Informazioni su Claudio Auriemma

Uno di quelli che ancora, nonostante tutto, ci stanno provando. Del resto il mondo lo hanno fatto quelli che ci hanno provato.

Discussione

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

SFOGLIA IL GIORNALE – 16 DICEMBRE 2016

ABBIAMO GIA’ DETTO:

PROMO

PROMO

Informazione Pubblicitaria

PROMO

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: